Vorrei dipingerlo di rosso

Vorrei dipingere di rosso
quel frammento
di cielo così preciso
quella dose prescritta
di mare così disteso.
Il mondo risulta per lo più blu
un po’ come le celebrità
che lungo le coste del Pacifico
prediligono Malibù,
ma io vorrei dipingerlo di rosso
anche se l’energia
mi sta venendo
interamente risucchiata
dai lividi che ho addosso
i quali tento di coprire
per non ammetterlo.
Sulla mia pelle
non ho più spazio immune
da ematomi,
mi tenevi in pugno
talmente violentemente
che non potevo più niente.
Ho perdite di sangue,
il mio setto nasale
deviato stinge,
sto scolorendo
sto scomparendo
in una pozzanghera
di rosso.

Aurora Felici