Uomini di mare
di Enrico Zaghini

Uomini di mare appesi
agli ami
fanno da esca al destino

Marinai
per tradizione
per destino

osservano i giorni
che si dileguano
tra le onde
come lame d’argento
dietro a ogni tramonto

lievi gabbiani
esentati dai doveri
planano sul mare
sui giochi d’acqua
tra le reti

e il ricordo viene
dei giorni dispersi
dentro il mare.

Enrico Zaghini

POESIA DEL CONTEST ON LINE “L’ACQUA”