Rosa dei miei sogni

Ti cercherò, rosa dei miei sogni , ovunque tu sarai,
perché di te conservo il profumo,
gli istanti inventati , le passioni vissute.
Per monti e per valli ti cercherò
e quando sboccerai, accarezzerò i tuoi petali
per riempire di gioia la mia memoria.
Ti racconterò le mie ingiuste crociate
a inseguire paradisi incompiuti,
ti sgranerò il mio rosario di ricordi e di incontri
a costruire fantasie ; poi sfinito ti coglierò
e, come un calice, ti innalzerò per farne un dono.

Per monti e per valli ho viaggiato,
ma non ti ho trovata,
allora ho gridato il tuo nome
e, come un’eco, una voce mi ha riempito il cuore:
“Non cercarla nei giardini profumati del parco
né dentro il roseto dei tuoi desideri,
ma sul ciglio della strada dove sudore
e lacrime le fanno da concime.
Lei è lì a dare respiro alla tua ricerca
e alla fame di ogni uomo
e quando la troverai la sua essenza
si espanderà facendosi sogno.”

Solo allora porterà con sé della natura… la bellezza.

Francesco Di Ruggiero