Ritornare a casa

Muri di case perse
nell’odore del tempo
celano i cuori logorati
dalla frenesia della gioventù,
stessi muri macchiati
di vecchie tinte impastate
nella inconcludenza delle stagioni;

ogni crepa accoglie
i nuovi innesti dei semplici,
il loro passato è il raccolto
in fascine di dimenticanze
ed in grappoli di esistenze,
il cuore in ogni acino di respiro,
cerca identità e poi morte;

casa, unica e solitaria,
è il cuore stracco di rincorrersi
tra passioni, e delusioni,
è la casa semplice e muta ,
la casa dell‘intimo di ogni cuore
in ogni oggetto riposa un ricordo;

c’è silenzio di mura assordante,
c’è battito che dipinge
l’infinita adolescenza,
c’è un piccolo segno di rivalsa.
nel grande sogno di una vita:
il cuore è in ogni casa e ,
la casa in ogni cuore.

Vitto Tedesco