La terra

La terra

Sei l’uomo antico

nei campi

Nei giorni nuovi

nel tempo infinito

instilli germogli

affondi radici

Su quella tua terra

generosa e bruna

imprimi i tuoi passi

ti spandi su lei

disseti l’arsura

e lei accoglie

carnale

i tuoi pensieri di cura

Luciana Idini