Insonnia

Impazzita di prigionia
schiaffeggia il vetro
la falena
ancora e ancora
Rimbomba
nella notte
parvenza
di cupa eternità
Baluginio di fari
dilatano fantasmi
di insaziabili ossessioni
morde il vuoto
la rabbia amara.
Un quieto refolo
confina il caos
di stelle accese

Rita Bonetti