Il narcisismo
di Vincenzo Corsi

Variopinte piume

Narrano

Sbiadite storie

Di umana tracotanza.

Solitarie ammirazioni

Di ossessionanti riflesssi

Escludono

L’ssequiosa devozione

Alla forza

Dell’umana debolezza.

Povero il carcerato

Nella prigione del suo ego

Per lui l’umiltà,

Unica e salvifica evasione.

Vincenzo Corsi