PREMIO NAZIONALE DI POESIA “MARCO DI MEOLA” SECONDA EDIZIONE 2020

Regione: CAMPANIA| Scadenza: 15 novembre 2020.

BANDO

Art. 1
La Fondazione Gerardino Romano, con sede in Piazzetta Gerardino Romano 15, Telese Terme (Bn), bandisce la Seconda Edizione del Premio Nazionale di Poesia “Marco Di Meola”.

Art. 2
La presente edizione è aperta a tutti gli autori che, all’atto dell’emissione del presente bando, abbiano compiuto la maggiore età. Ogni partecipante potrà inviare una sola opera inedita (mai pubblicata, né sul web, né su carta stampata), in lingua italiana, in versi liberi sul tema: “Prigionie”.

Art. 3
La partecipazione al suddetto Premio è gratuita. L’iscrizione dovrà avvenire esclusivamente con invio telematico all’indirizzo di posta elettronica premiopoesiamarcodimeola@gmail.com, indicando nell’oggetto la dicitura: “Partecipazione al Premio Nazionale di Poesia Marco Di Meola – Seconda Edizione 2020”.
Per l’iscrizione non si accettano pseudonimi, nomi di fantasia o diversi dalla reale identità dell’autore, previa esclusione dal Premio.
Si dovranno allegare i seguenti documenti:
1. modulo d’iscrizione sottoscritto, completo dei dati richiesti più breve biobibliografia;
2. testo dell’opera, in formato word e/o pdf, con corpo 12 e carattere Times New Roman, in duplice copia, delle quali:
a) una corredata con nome e cognome, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica e relativa sottoscrizione;
b) l’altra, in forma totalmente anonima, recante solo il titolo e il testo della poesia  (l’autore non vi potrà apporre nessun segno di riconoscimento);
3. fotocopia del documento di riconoscimento (fronte-retro) in corso di validità.

Art. 4
Il termine per le iscrizioni è fissato alla data improrogabile del 15/11/2020. Farà fede la data di invio telematico. Ciascun partecipante riceverà una mail di avvenuta ricezione. Nel caso non ricevesse la mail di riscontro, incombe ai partecipanti l’invio della segnalazione a: segreteria@fondazioneromano.it. È, inoltre, a carico dei partecipanti l’onere di informarsi circa tutti gli aggiornamenti e/o eventuali variazioni concernenti il Premio, attraverso la periodica consultazione del sito www.fondazioneromano.it o contattando direttamente la Segreteria. L’organizzazione non sarà in alcun caso responsabile per mancate comunicazioni.

Art. 5
Tutte le opere pervenute saranno valutate da una Giuria Tecnica. La nomina dei giurati avviene contestualmente all’emissione del presente bando, con atto separato del Presidente della Fondazione Gerardino Romano. Per garantire la massima trasparenza e regolarità concorsuale, tutti i testi saranno valutati anonimamente senza possibilità di ricondurli all’identità dell’autore. La Giuria Tecnica è composta da: Fabiana Cacciapuoti, Bruno Galluccio, Davide Rondoni.

Art. 6
Sarà proclamato un solo vincitore, a giudizio insindacabile e inappellabile della Giuria Tecnica, con l’assegnazione di un unico premio in denaro pari a €.1.000,00 (mille). Per chi ne farà richiesta, potrà essere rilasciato un attestato di partecipazione.

Art. 7
La proclamazione del vincitore avverrà telematicamente entro il 15 dicembre 2020. L’assegnazione fisica dell’unico premio in denaro sarà fissata entro i 60 (sessanta) giorni dalla data della proclamazione, tenendo conto delle disposizioni anti-covid vigenti. In base alle medesime, sarà cura dell’organizzazione comunicare tempestivamente le condizioni della eventuale cerimonia di premiazione.

Art. 8
Il premio dovrà essere ritirato personalmente, pena la perdita del diritto ad esso. Non saranno ammesse deleghe. Il vincitore potrà eccezionalmente sottoporre alla Fondazione Gerardino Romano eventuali casi di forza maggiore che l’Ente valuterà insindacabilmente.

Art. 9
La Fondazione Gerardino Romano non sarà responsabile di plagi o violazioni di legge, né darà seguito a richieste in merito a posizionamenti e punteggi ottenuti, né a commenti critici sulle proprie opere presentate.

Art. 10
La partecipazione al Premio implica la piena e incondizionata accettazione del presente Bando e l’Autore, accettandolo, offre piena liberatoria per la divulgazione del proprio nome, cognome e premialità. La Fondazione, inoltre, acquisisce preventivamente il diritto di pubblicare liberamente i componimenti ritenuti di particolare pregio artistico, senza dover richiedere agli autori ulteriori autorizzazioni e senza dover corrispondere alcuna somma a qualsiasi titolo.

Art. 11
Il Premio e il bando sono pubblicati all’interno del sito www.fondazioneromano.it  e sulla pagina Facebook www.facebook.com/premiopoesiamarcodimeola .