Concorso Letterario Internazionale “PREMIO ENRICO BONINO”

Associazione Culturale Savonese “LiberArti”

Concorso Letterario Internazionale “PREMIO ENRICO BONINO”

Decima Edizione 2019

Scadenza: 31 maggio 2019

Patrocinio Famiglia Bonino

BANDO DI CONCORSO

SEZIONE A – POESIA A TEMA LIBERO (dedicata alla memoria di Fernando Bonino che ha tanto operato per il successo del Premio)
SEZIONE B – POESIA ISPIRATA AI TEMI DELL’OPERA DI ENRICO BONINO (v. pag. 4 E. Bonino)
SEZIONE C – POESIA RELIGIOSA
SEZIONE D – RACCOLTE DI POESIA (inedite o edite dal 2017)
SEZIONE E – RACCONTO A TEMA LIBERO
SEZIONE F – ROMANZO, RACCOLTA DI RACCONTI, SAGGI, ARTICOLI (inediti o editi dal 2017)
SEZIONE G – FOTOGRAFIA ISPIRATA AD UNA POESIA o AD ALCUNI VERSI DELL’OPERA DI ENRICO BONINO (v. pag. 3 Sez G paragrafo versi poesia)

  1. Possono partecipare al Concorso autori italiani e stranieri con un elaborato in lingua italiana per sezione edito o inedito, tassativamente non premiato ai primi posti in altri Concorsi Letterari. I lavori non verranno restituiti. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente bando di concorso.
  2. Possono anche partecipare al Concorso autori, che non hanno ancora raggiunto i 18 anni, italiani e stranieri con un solo elaborato, edito o inedito, in lingua italiana in una sola sezione (a scelta), tassativamente non premiato ai primi posti in altri Concorsi Letterari. La partecipazione al concorso è gratuita (solo per i minori). Gli elaborati non verranno restituiti. L’elaborato dovrà essere accompagnato dai documenti richiesti in questo bando con la fotocopia della carta d’identità e dal permesso scritto e firmato da uno dei genitori o dalla persona che ha la patria potestà. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente bando.
  3. Possono partecipare al Concorso le Case Editrici anche su mandato dei loro Autori. Si devono iscrivere alle SEZIONI D o F. I testi non verranno restituiti. La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente bando di concorso.
  4. I vincitori dei Primi tre Premi dell’anno precedente non potranno partecipare nella sezione nella quale hanno vinto, ma potranno aderire nelle altre Sezioni.
  5. La quota di partecipazione è fissata a € 20,00 a SEZIONE. Volendo partecipare ad altre sezioni si dovranno aggiungere Euro 5.00 per ogni sezione A, B e C (sezioni dedicate alla poesia), e/o Euro 10.00 per ogni sezione D,E,F e G (sezioni dedicate alla narrativa e alla saggistica) a cui si sceglie di partecipare. I contributi di partecipazione, se si tratta di più sezioni, concorrono alle spese della Segreteria per il Concorso (v. regolamento Associazione), dovranno essere inviate con deposito online oppure con un bollettino di CCPT, entro e non oltre il 31 maggio 2019 sul seguente Conto Corrente Postale intestato:

    Associazione Culturale Savonese “LiberArti”
    Codice IBAN IT 28 X 07601 10600 001024392522
    oppure con un bollettino di CCP al N° 1024392522
    NON INVIARE LA QUOTA IN CONTANTI

  6. La copia della ricevuta del versamento della quota (obbligatoria) o delle quote complessive, insieme agli elaborati e alla scheda di partecipazione, devono essere inviate per posta tutti assieme all’indirizzo della Segreteria:

    Associazione Culturale Savonese “LiberArti” – Via Donizetti 3 int 9 – 17100 Savona
    NON INVIARE PER RACCOMANDATA

  7. È ammessa la partecipazione a più Sezioni con un solo elaborato per Sezione.
  8. Gli elaborati partecipanti al Concorso non verranno restituiti. L’Organizzazione del Premio non risponde per eventuali perdite o manomissioni delle Opere inviate dovute alla spedizione.
  9. Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.
  10. Ogni partecipante riceverà il Verbale della Giuria con i risultati del Concorso. Tutti i partecipanti sono invitati a presenziare alla Cerimonia di Premiazione che si terrà sabato 19 ottobre 2019 alle ore 15,00 presso la Sala MuDa in Albissola Marina.
  11. Verrà pubblicata un’antologia, con Deposito Legale, delle opere che raggiungeranno la graduatoria di merito. La Giuria si riserva di correggere/modificare sostanzialmente i testi seguendo i suggerimenti degli EDITOR (v. Regolamento Associazione). Nessun diritto verrà corrisposto agli Autori. Partecipando al concorso gli autori acconsentono alla pubblicazione delle opere sull’antologia, su riviste letterarie e giornali.
  12. Gli autori che hanno raggiunto la graduatoria dei primi tre posti, avvisati a tempo debito, potranno ritirare personalmente il premio attribuitogli. Salvo comprovati motivi gli è consentito delegare qualcuno che intervenga in loro vece alla Premiazione o verranno ritenuti decaduti e cancellati dalla graduatoria (v. Regolamento Associazione). A questo scopo sarà necessario per gli autori concordare con l’Organizzazione il nominativo di un delegato e inviare la delega per iscritto e/o tramite mail. In caso di assenza degli autori Finalisti con Menzione d’Onore e Segnalati con Diploma di Merito solo l’Attestato della vincita e copia dell’Antologia verranno spediti a spese della Segreteria.
  13. Partecipando a questo Concorso, l’interessato manifesta il consapevole consenso dell’uso dei propri dati e l’accettazione e adesione a tutte le clausole del presente bando di concorso che potrà essere modificato dagli organizzatori qualora necessario.
    Informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 Legge sulla Privacy: i dati personali verranno utilizzati al fine di comunicare agli interessati i risultati del Concorso a cui partecipano e il Bando dell’anno successivo. Ai sensi della stessa legge, l’interessato ha diritto all’accesso dei propri dati, alla loro rettifica ed eventuale cancellazione.
  14. La pubblicazione del Verbale della Giuria spetta all’Associazione LiberArti. Si fa divieto ai Concorrenti di pubblicizzare a livello personale di METTERE sul cartaceo, su giornali online e su siti internet i risultati raggiunti nella graduatoria di merito prima della Cerimonia di Premiazione, pena la decadenza e la cancellazione dalla graduatoria. Solo in seguito, a cerimonia avvenuta, potranno essere liberi di pubblicizzarsi attraverso i comunicati stampa.

SEZIONI

SEZIONE A – POESIA A TEMA LIBERO

SEZIONE B – POESIA ISPIRATA AI TEMI DELL’OPERA DI ENRICO BONINO (v. pag 4 E. Bonino)

SEZIONE C – POESIA RELIGIOSA

È prevista la partecipazione con UNA poesia per sezione in lingua italiana.

  • lunghezza massima di 30 versi, comprese le righe vuote, scrittura times new roman, min. corpo 12; non scrivere in corsivo pena l’esclusione dal concorso;
  • lunghezza massima di ogni verso 70 battute spazi compresi, pena l’esclusione dal Concorso.
  • La poesia (una per pagina) deve essere inviata per posta in 6 copie su carta formato A4, dattiloscritte o scritte al computer, recanti la sezione a cui si desidera partecipare;
  • una sola copia deve riportare: la sezione , nome, cognome, indirizzo, numero telefonico e, se possibile, indirizzo di posta elettronica (e.mail).

SEZIONE D – RACCOLTA DI POESIA INEDITE O EDITE DAL 2017

È prevista la partecipazione con TRE COPIE (3 copie) in lingua italiana del VOLUME di poesia.

  • accompagnare i libri con un foglio in cui viene riportata: la sezione, nome, cognome, indirizzo, numero telefonico e, se possibile, indirizzo di posta elettronica (e.mail).

SEZIONE E – RACCONTO A TEMA LIBERO

È prevista la partecipazione con un elaborato per sezione, in lingua italiana.

  • lunghezza massima di 6 cartelle, scrittura times new roman, min. corpo 12, non scritto in corsivo pena l’esclusione dal concorso;
  • l’elaborato deve essere inviato per posta in 6 copie su carta formato A4, dattiloscritto o scritto al computer, recante la sezione a cui si partecipa;
  • una sola copia deve riportare: la sezione, nome, cognome, indirizzo, numero telefonico e, se possibile, indirizzo di posta elettronica (e.mail).

SEZIONE F – ROMANZI, RACCOLTE DI RACCONTI, SAGGI, ARTICOLI INEDITI O EDITI DAL 2017

È prevista la partecipazione con TRE COPIE (3 copie) in lingua italiana del VOLUME di prosa.

  • accompagnare i libri con un foglio in cui viene riportata: la sezione, nome, cognome, indirizzo, numero telefonico e, se possibile, indirizzo di posta elettronica (e.mail).

SEZIONE G – FOTOGRAFIA ISPIRATA AD UNA POESIA o AD ALCUNI VERSI DELL’OPERA DI ENRICO BONINO: dalla raccolta Poesia oltre i confini, 1989)

La mia Terra

Nella mia terra
il vento/strappa i fiori dei giardini,
le gòmene e le reti
dei pescatori.

La mia terra è fatta di cielo, di mare
e di profumi.

Tante case
racchiuse in uno scrigno
verde
sotto il sole.

  • inviare TRE COPIE anonime della fotografia in formato A4 (anche stampate dal computer) e una in jpg con la risoluzione di 300 dpi all’indirizzo di posta elettronica del premio: premio.enricobonino@libero.it
  • UNA copia dovrà essere presentata su di un passepartout nero che la incornici in modo da consentirne l’esposizione il giorno della premiazione.
  • Allegare un foglio che riporti la sezione, nome e cognome, indirizzo, numero telefonico ed indirizzo e.mail (se lo si possiede);
  • dichiarare inoltre di essere unico autore delle immagini inviate che non ledono diritti di terzi e che, qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione, lo si abbia ottenuto nei casi e nei modi previsti dal Regolamento UE 2016/679 Legge sulla Privacy; (ogni autore è personalmente responsabile delle opere presentate); si autorizza l’organizzazione con una liberatoria firmata alla riproduzione su antologia, pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell’autore.
  • Il giudizio della Giuria è insindacabile.
  • L’esclusione della/e foto non dà diritto ad alcun rimborso.
  • Tutti i diritti della/e foto devono essere di proprietà dell’autore, senza vincoli vantati da parte di agenzie o case editrici o diverso utilizzo e aderendo al concorso verranno ceduti, solo per la pubblicazione sull’antologia, all’Associazione LiberArti che menzionerà sempre l’Autore senza essere mai reclamati in diritto d’autore per eventuali proventi derivati dalla LiberArti

Per informazioni:

Responsabile dell’Organizzazione del Premio:
Anna Maria FALDINI
(Presidente dell’Associazione Culturale Savonese “LiberArti”)
Cell. 349 5070525
e.mail: savonese.liberarti@libero.it
sito internet: https://assliberartisocial.wixsite.com/liberartisavonese

Responsabile della Segreteria del Premio:
Cristina Arabella IVERDO
Cell. 347.9601878
e.mail: premio.enricobonino@libero.it
sito internet: http://www.enricoboninopoeta.com

PREMI

Ai primi Classificati delle varie sezioni opere offerte dagli artisti e ceramisti del territorio e in omaggio una copia dell’antologia.

Ai Finalisti con Menzioni d’Onore e alle Segnalazioni di Merito pubblicazioni offerte dagli Enti del territorio e dalla LiberArti e in omaggio una copia dell’antologia.

La Cerimonia di Premiazione si terrà sabato 19 ottobre 2019 alle ore 15,00 presso la Sala MuDa in Albissola Marina; le decisioni della Giuria verranno rese note e comunicate con congruo anticipo a tutti i partecipanti e anche pubblicate sul sito internet.

Enrico Bonino (1922–2005), poeta e scrittore ligure, è nato ad Albissola Marina il 6 dicembre 1922. Dovette lasciare gli studi universitari in seguito alla morte del padre e a causa della guerra. Durante l’occupazione nazista visse a lungo alla macchia. È stato Sindaco e pubblico amministratore di Albissola Marina, città nella quale ha vissuto con la famiglia. Ha rivestito diverse importanti cariche: Funzionario della Camera di Commercio di Savona, Presidente dell’Azienda Autonoma di Soggiorno delle Albissole, Presidente Onorario del Sindacato Libero Scrittori Italiani per la Sezione Ligure, Commendatore al Merito della Repubblica, Presidente Onorario del Premio Nazionale di Poesia Streghetta di Noli, Presidente Onorario dell’Associazione Culturale Savonese ZACEM. È stato inoltre redattore capo di Savona Economica. Vincitore di importanti premi letterari, gli è stata conferita la Laurea Honoris Causa in Lettere e Filosofia nella sede della Columbia University di New York. È presente con le sue liriche in numerose antologie italiane e straniere ed è inserito nell’opera del 1982, in tre volumi, Letteratura italiana contemporanea diretta e curata da Gaetano Mariani, Mario Petrucciani, Carlo Bo, Alberto Frattini e altri. Ha collaborato a pubblicazioni di ricerca storica fra le quali citiamo 1945 – 1995 (Perché i giovani sappiano), data alle stampe nel 50° anniversario della Liberazione a cura degli Enti Albissolesi. Nel 1986 ha visto la luce Omaggio a Maria, un libro in ceramica in quindici esemplari numerati il primo dei quali è stato donato a Giovanni Paolo II durante un’udienza speciale. La sua raccolta di liriche, dal significativo titolo Poesia oltre i confini (1989), è stata pubblicata in un’edizione internazionale (Tabula Gratulatoria) in sei lingue. Nel 1990 l’editore Guido Miano ha pubblicato un profilo del poeta dal titolo Ligusticità di Enrico Bonino, curato da Valeria Consoli. Citiamo solo alcune delle opere pubblicate: Quando il vento canta (1953), Ora attende il mio giorno (1954), Pax (in morte di mia madre) (1965), L’ansia quotidiana (1965), Inedite (1979), Incontro con la poesia di Enrico Bonino (1982), Sinfonia proustiana (1984), “1942 – 1992 AD” (1992), Il guscio sommerso (1993), Scoglio vivo (1995), Alla soglia del dubbio (1998), il romanzo I promessi del cielo (2000), Elegia del grande Nord (2001).
Nel 2005 Enrico Bonino ci ha lasciati. La sua ultima raccolta di poesie e di prose, Passeggiando con Proust, è uscita postuma nel 2007.
Il 21 maggio 1986 una copia del suo libro in ceramica Omaggio a Maria contenente quattro sonetti riportati su pagine di maiolica dal ceramista Bepi Mazzotti con la collaborazione del pittore Giampaolo Parini, è stata donata, in udienza, al Santo Padre Giovanni Paolo II.
Nel decennale della scomparsa del poeta le Edizioni d’Arte DLQ hanno curato il volume antologico Poesia, sola realtà. L’opera contiene alcune poesie tratte da ciascuno dei dodici libri editi  dal 1953 al 2007 (postumo), alcuni brani del romanzo I Promessi del Cielo e del romanzo inedito Fiori d’arancio rossi per Micaela. Una sezione dell’antologia è dedicata al libro in ceramica Omaggio a Maria.
Al volume è allegato un DVD contenente numerose liriche lette dall’attore Alessandro Sorrentino ed il video del regista Beppe Rizzo Enrico Bonino, poeta oltre i confini.
Amico e sodale di Angelo Barile, Adriano Grande, Camillo Sbarbaro, strinse rapporti di grande affinità intellettuale con Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo e Rafael Alberti che tradusse in castigliano la sua poesia La mia terra.
Delle sue opere hanno scritto, tra gli altri, Carlo Betocchi, Carlo Bo, Giorgio Caproni, Giacomo Oreglia, Piero Raimondi, Giovanni Titta Rosa, Joia Ricov. Il 16 luglio 2016 l’Amministrazione Comunale gli ha intitolato la piazza in contiguità con la Passeggiata degli Artisti denominandola Anfiteatro Enrico Bonino – Poeta. La prolusione della cerimonia è stata tenuta dal professor Sergio Giuliani.

Fernando Bonino è nato ad Albissola Marina il 30/08/1947.
Dopo gli studi al Liceo Classico ha frequentato la facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Genova studiando diritto con Trimarchi e Rodotà, economia politica con Guerci, scienza della finanza con Uckmar.
Ha lavorato nella Banca di Roma.
E’ stato Delegato Provinciale del Movimento Giovanile della D.C. di Savona e componente delle Direzione Nazionale (1970/74).
Iscritto CISL dal 1974, è stato Segretario Generale della FIBA CISL di Savona e successivamente della FNP CISL di Savona, eletto nei rispettivi organismi regionali e nazionali.
E’ stato componente della Commissione Etica provinciale della D.C. di Savona dopo tangentopoli.
E’ stato consigliere comunale ad Albissola Marina con delega alla Cultura (1995/99).
Ha ricoperto il ruolo di Presidente del Comitato Provinciale INPS di Savona (2001/2005).
Dopo una vita dedicata all’impegno civile, dimostrando costantemente un’attenta sensibilità verso la cultura, muore improvvisamente il 17 Dicembre 2018.

Edizione 2018 – La giuria
Edizione 2018 – I premi