premio lettario città di castello 2016 x edizione

30-06-2016 Premio Letterario “Città di Castello” – X Edizione

Premio Letterario “Città di Castello 2016” – X Edizione

REGOLAMENTO

Art. 1 L’Associazione Culturale «Tracciati Virtuali» indice la X edizione del Premio Letterario «Città di Castello», riservato a opere inedite, che dovranno essere tali sia al mo mento dell’iscrizione
che al momento della premiazione finale.

Art. 2 Il concorso, a tema libero, è diviso in tre sezioni: Narrativa, Poesia e Saggistica. I lavori, su formato max A4, dovranno essere necessariamente scritti a macchina o a computer:
non vengono pertanto accettati manoscritti. La quantità di cartelle A4 (circa 2000 caratteri cad.) per la narrativa dovrà essere tra un minimo di 60 – massimo 160, per la saggistica il quantitativo minimo dovrà essere di 60 – massimo 200 cartelle, mentre per la poesia il quantitativo minimo accettato sarà di 30 poesie per un massimo di 60.

Art. 3 I concorrenti dovranno far pervenire, entro e non oltre il 30 giugno 2016, a mezzo posta, alla casella postale 38 (farà fede il timbro postale), un plico chiuso contenente il seguente materiale:
1) n. 3 copie dell’opera in formato cartaceo;
2) copia dell’opera in formato word su CD o chiavetta USB;
3) breve lettera di presentazione dell’Autore;
4) dati anagrafici completi con l’indicazione della fonte da cui è stata appresa la notizia del concorso, riferimenti telefonici e indirizzo e-mail;
5) attestato dell’avvenuto pagamento di € 40,00 sul Conto Corrente Postale n. 1003496187 intestato alla Associazione Culturale «Tracciati Virtuali», indicando come causale del versamento:
Partecipazione al Premio Letterario «Città di Castello – X Edizione 2016.

Art. 4 Composizione della Giuria
Presidente:
Alessandro Quasimodo, Regista teatrale e critico
Giurati:
Alessandro Cecchi Paone, Giornalista e conduttore di programmi televisivi
Enzo Decaro, Attore e docente di scrittura creativa all’Università di Salerno
Anna Kanakis, Attrice e scrittrice
Alessandro Masi, Segretario Generale Società Dante Alighieri
Claudio Pacifico, Ambasciatore d’Italia
Daniela Lombardi, Giornalista
Alberto Stramaccioni, Docente di Storia contemporanea all’Università per Stranieri di Perugia

Art. 5 I Premi saranno così distribuiti:
SEZIONE DI NARRATIVA (Romanzi o Racconti)
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + Libri per un valore di € 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera
3° Classificato: Opera d’arte
4° Classificato: Libri per un valore di € 300,00
5° Classificato: Libri per un valore di € 200,00

SEZIONE DI POESIA
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + Libri per un valore di € 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera
3° Classificato: Opera d’arte
4° Classificato: Libri per un valore di € 300,00
5° Classificato: Libri per un valore di € 200,00

SEZIONE DI SAGGISTICA
1° Classificato: Pubblicazione dell’Opera + Libri per un valore di € 200,00
2° Classificato: Pubblicazione dell’Opera
3° Classificato: Opera d’arte
4° Classificato: Libri per un valore di € 300,00
5° Classificato: Libri per un valore di € 200,00

La Giuria si riserva l’assegnazione di altri premi dal 6° al 10° classificato per ognuna delle tre sezioni. L’Associazione Culturale «Tracciati Virtuali» si riserva ogni decisione
in ipotesi di mancata assegnazione dei premi.

Art. 6 Il concorso è aperto a tutti, anche ai non residenti in Italia, purché le Opere pervengano in lingua italiana, pena l’esclusione.

Art. 7 La giuria tecnica nominata e coordinata dalla Associazione Culturale «Tracciati Virtuali» d’intesa con il Presidente della Giuria, selezionerà, tra tutti i lavori pervenuti, n. 20 opere per ogni sezione: di queste soltanto 10, a giudizio insindacabile della stessa, saranno ammesse alla fase finale. I 10 candidati alla premiazione finale per ogni sezione saranno invitati a presentarsi presso la sede della premiazione nel giorno che sarà comunicato.

Art. 8 Tutto il materiale inviato per il concorso non verrà restituito se non su precisa richiesta dell’Autore e a sue spese.

Art. 9 I volumi premiati verranno pubblicati e commercializzati con il marchio della casa editrice LuoghInteriori (www.luoghinteriori.com). Le graduatorie della X edizione del Premio Letterario «Città di Castello» saranno comunicate ai mass-media nazionali. Le opere pubblicate nelle collane avranno ampio spazio e menzione sul sito di LuoghInteriori e sul catalogo cartaceo, sulla pagina Facebook e saranno supportate dall’Ufficio stampa della casa editrice «Daniela Lombardi Press Office».

Per tutta la durata del concorso, i candidati restano proprietari del copyright, ma concedono il consenso alla Associazione Culturale «Tracciati Virtuali» a trattenere in custodia l’opera. La pubblicazione delle Opere dei vincitori delle varie sezioni sarà regolarizzata con contratto di edizione. Alla data della premiazione le opere vincitrici, per essere aggiudicatarie del Premio e per essere pubblicate, dovranno risultare inedite e svincolate da qualsiasi diritto di terzi.

Art. 10 La premiazione avverrà a Città di Castello alla presenza della giuria, dei finalisti, delle autorità e dei giornalisti il giorno 29 Ottobre 2016.

Art. 11 La partecipazione al concorso è subordinata all’accettazione incondizionata del presente regolamento in ogni suo articolo.

Art. 12 L’ Associazione Culturale «Tracciati Virtuali» si riserva di segnalare alla casa editrice Luoghinteriori le opere iscritte al Concorso che avranno conseguito i migliori punteggi, affinché possa, laddove questa ne valutasse le condizioni qualitative, formulare proposta di pubblicazione all’autore.

INFORMATIVA
Art. 13 Ai sensi della legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. Con l’accettazione dell’art.11 del presente regolamento, i partecipanti al Premio Letterario «Città di Castello» si impegnano all’ottemperanza di tutti gli articoli e, quindi, autorizzano la segreteria della Associazione Culturale «Tracciati Virtuali» al trattamento dei dati personali, onde permettere il corretto svolgimento delle diverse fasi di selezione della X edizione del Premio medesimo.

IL PRESIDENTE

Il logo del Premio è stato realizzato dall’artista Enrico Benaglia